Hi there

Welcome Guest
We typically reply within minutes
James
Hello! James here from Support team,this is sample text. Original text will display as per app dashboard settings
SCONTO STUDENTI 15€ IN NEGOZIO SULLE SCARPE
0 Cart
Added to Cart
    You have items in your cart
    You have 1 item in your cart
    Total
    Check Out Continue Shopping

    La realtà di Bologna nasce nel 1976 accanto allo stadio Dall'Ara, di cui il padre di Lorella Luc-
    chi, la titolare, era direttore. Una passione per lo sport e in particolare per l'atletica, respirata fin dall'inizio di questa storia. La volontà di Lorella di portare avanti il progetto del padre nel corso degli anni, ha spazzato via pregiudizi, sacrifici (tipici delle donne/madri che lavorano) e pandemie. Quando si è ritrovata a dover gestire il negozio da sola con la madre Paola, il confronto con i colleghi maschi non è stato sempre facile. Ai meeting delle aziende venivano dapprima sminuite e in seguito guardate con ammirazione, soprattutto in situazioni che solo la loro oluriennale esperienza poteva risolvere. Le due donne, a dirla tutta, sono state e sono tuttora la vera forza di Lucky Sport. Ancora oggi quando un cliente entra nello store, lo fa (anche) per avere l'analisi posturale e dell'appoggio statico e dinamico di Paola, la madre di Lorella, che per molti anni ha realizzato plantari e seguito corsi in merito. Il negozio è stato poi ristrutturato nel febbraio 2020, con l'eliminazione della parte lifestyle per dare spazio unicamente al running e alle discipline derivate. Cinque giorni dopo la conclusione dei lavori di restyling è arrivato il primo lockdown. Ma, superate le preoccupazioni iniziali dovute ai pagamenti relativi sia alla merce ordinata che ai costi di rinnovo locale, gli affari sono andati alla grande. Non solo per l'ondata di nuovi runner e camminatori che dopo la pandemia hanno iniziato ad apprezzare l'attività fisica all'aria aperta. Non solo per la posizione strategica del negozio, accanto allo stadio e alla ciclabile che porta sia in centro città che in provincia. Ma soprattutto perché la vendita per Lorella è da sempre condivisione di esperienze e di emozioni. E con due genitori come i suoi, non poteva essere altrimenti